Per informazioni

TPL_PHONE: +39.0805320974

Impermeabilizzazioni a freddo

Si eseguono lavori di impermeabilizzazione di: terrazzi, tetti a falda, vasche idriche, fioriere, giardini pensili, aree parcheggio, impalcati, piscine e ponti.

La nostra azienda è specializzata in impermeabilizzazioni con:

  • Manti bituminosi prefabbricati
  • Sistemi a freddo “safe” nero e brite
  • Resine poliuretaniche
  • Resine acriliche
  • Membrane autoadesive
  • Manti sintetici
  • Resine trasparenti senza dover rimuovere il pavimento esistente

Casi reali

Il lastrico solare del terrazzo esistente con vecchia pavimentazione in marmette presentava notevoli fessurazioni causate dall’invecchiamento dello stesso, tutto ciò aveva causato infiltrazioni di acqua all’interno degli appartamenti sottostanti al terrazzo.

Il problema è stato risolto definitivamente intervenendo mediante sistema impermeabilizzante composto da resina poliuretanica priva di solventi armata con fibra di vetro sulla superficie piana risvoltata sul perimetro in verticale per circa cm.20. Il materiale adoperato presenta elevate caratteristiche tecniche e garantito nel tempo.

Le fasi di lavorazione sono state le seguenti:

Lastrico solare terrazzo

  • Preparazione del supporto mediante spazzolatrice rotativa elettrica
  • Pulizia di tutta la superficie
  • Primer resinoso
  • Mano di resina poliuretanica con stesura di fibra di vetro fresco su fresco
  • Mano di resina poliuretanica applicata fresco su fresco
  • Mano a finire di resina poliuretanica

Anno: 2017 - Luogo: Modugno (Bari) - Superficie trattata: 350 mq

Galleria

Impermeabilizzazione con resina armata con fibra di vetro

Il manto bituminoso esistente presentava notevoli fessurazioni causate dall’invecchiamento dello stesso manto ed era completamente distaccato, sui muri perimetrali la guaina esistente era rigonfia a causa dell’intonaco retrostante distaccato, tutto ciò aveva causato macchie di umidità ai soffitti degli appartamenti sottostanti al lastrico solare del terrazzo dovute a infiltrazioni di acqua.

Il problema è stato risolto definitivamente rimuovendo e smaltendo tutta la guaina esistente e successivamente si è intervenuto mediante sistema impermeabilizzante composto da resina poliuretanica priva di solventi armata con fibra di vetro sulla superficie piana, muri perimetrali e mappetta, il materiale adoperato presenta elevate caratteristiche tecniche e garantito nel tempo, l’applicazione è stata eseguita a freddo, sui muretti perimetrali e facciate torrino tutte le zone di intonaco rigonfio si è intervenuto preventivamente mediante ripristino con intonaco fibrato, e successivamente sono stati impermeabilizzati con resina armata con fibra di vetro.

Le fasi di lavorazione sono state le seguenti:

  • Muri perimetrali
    • ripristino intonaco
    • 1^ mano con Primer resinoso
    • 2^ mano di resina poliuretanica con stesura di fibra di vetro fresco su fresco
    • 3^ mano di resina poliuretanica applicata fresco su fresco
    • 4^ mano a finire di resina poliuretanica
  • Lastrico solare terrazzo
    • Rimozione e smaltimento guaina esistente
    • Pulizia di tutta la superficie
    • Primer resinoso
    • Mano di resina poliuretanica con stesura di fibra di vetro fresco su fresco
    • Mano di resina poliuretanica applicata fresco su fresco
    • Mano a finire di resina poliuretanica

Anno: 2017 - Luogo: Modugno - Superficie trattata: 200 mq

Galleria

Impermeabilizzazione con resina ibrida e poliuretanica

L’intervento è stato effettuato su un lastrico solare terrazzo di un condominio; la guaina esistente era invecchiata e distaccata sulle loro saldature ed in vari punti; a causa di dette problematiche l’appartamento sottostante evidenziava copiose infiltrazioni di acqua. Con questo sistema di lavorazione abbiamo risolto definitivamente il problema, qui di seguito descritta:

  • Protezione delle facciate torrino e muri perimetrali
  • 1^ mano di resina ibrida poliuretanica armata con fibra di vetro fresco su fresco
  • 2^ mano di resina ibrida poliuretanica a coprire l’armatura
  • 3^ ed ultima mano di resina ibrida poliuretanica a finitura ad essicazione avvenuta

Anno: 2016 - Luogo: Bari - Superficie trattata: 450 mq

Galleria

Impermeabilizzazione con resina poliuretanica

L’intervento e’ stato effettuato su un lastrico solare terrazzo di un’abitazione privata in uno stato fattiscente, la guaina esistente era tutta distaccata con il pavimento sottostante di mattonelle erano in vari punti completamente sollevate, i bocchettoni di scarico erano ridotti di sezione causato dal calcare e incrostazione. A causa di dette problematiche l’appartamento sottostante evidenziava copiose infiltrazioni di acqua, con questo sistema abbiamo risolto definitivamente con la lavorazione di seguito descritta:

  • Protezione della mappetta con scossalina metallica applicata su tutto il perimetro del terrazzo
  • Rimozione e smaltimento della guaina esistente
  • Ripristino di mattonelle sollevate
  • Sostituzione dei bocchettoni di scarico
  • Mano di fondo poliuretanico al solvente
  • 1^mano di resina poliuretanica armata con tessuto di poliestere
  • 2^ed ultima mano di resina poliuretanica al solvente

Anno: 2015 - Luogo: Bari - Superficie trattata: 200 mq

Galleria

Impermeabilizzazione con resina poliuretanica

L’intervento è stato effettuato su un lastrico solare terrazzo condominiale in stato di degrado. Il pavimento si presentava con muschio, erbacce, inoltre gli appartamenti sottostanti avevano copiose infiltrazioni di acqua ai soffitti. Con tale sistema abbiamo risolto definitivamente con lavorazione di seguito descritta:

  • Asportazione di corpi estranei e incrostazioni varie con l’ausilio di spazzolatrice rotativa elettrica
  • Aspirazione delle polveri e detriti di risulta con l’ausilio di aspirapolveri elettrica
  • Applicazione di fondo poliuretanico al solvente
  • Armatura di rinforzo con tessuto di poliestere su tutto l’angolo del perimetro
  • 1a mano di resina poliuretanica al solvente
  • 2a mano di resina poliuretanica al solvente

Anno: 2015 - Luogo: Modugno - Superficie trattata: 450 mq

Galleria

Impermeabilizzazione armata a freddo

Il terrazzo si presentava in uno stato di degrado con copiose infiltrazioni di acqua; il lavoro è stato realizzato mediante sistema a freddo con armatura di rinforzo; in questo modo è stato evitato l'uso della fiamma per evitare possibili problemi ad esso connessi.

Anno: 2013 - Luogo: Bari - Superficie trattata: 100 mq

Galleria

Lavori con resina poliuretanica

L'intervento è stato effettuato su un lastrico solare / terrazzo condominiale in stato di degrado causato da mancata manutenzione ordinaria; Il lavoro è stato realizzato con rimozione e smaltimento della membrana esistente sui muri perimetrali, rifacimento dell'intonaco degli stessi muri perimetrali e con la lavorazione di seguito descritta:

  • impermeabilizzazione dei muri perimetrali mediante membrana liquida armata con tessuto
  • impermeabilizzazione lastrico / solare con fondo poliuretanico a solvente
  • primo strato di resina poliuretanica a solvente
  • secondo ed ultimo strato di resina poliuretanica a solvente 

Anno: 2013 - Luogo: Modugno (Bari) - Superficie trattata: 200 mq

Galleria

Impermeabilizzazione di un piazzale a parcheggio con sistema a freddo

Dal lastrico del parcheggio era stata precedentemente rimossa la precedente pavimentazione realizzata da altre aziende che avevano poi realizzato la pavimentazione con impermeabilizzazione per tre volte senza mai risolvere il problema della infiltrazione. Con tale sistema si è risolto in maniera definitiva il problema delle infiltrazioni.

Anno: 2012 - Luogo: Modugno (Bari) - Superficie trattata: 900 mq

Galleria

Rimozione pvc e ghiaia e rifacimento con sistema a colla, con riposizionamento della ghiaia

L'opera è stata eseguita su un lastrico solare / terrazzo condominiale che presentava notevoli infiltrazioni causate da una forte dilatazione del manto esistente in PVC; il problema è stato risolto in maniera definitiva con l'utilizzo del sistema SAFE A FREDDO, una nuova tecnica di impermeabilizzazione che adopera colla bituminosa escludendo l'utilizzo della fiamma; la lavorazione è stata eseguita nel seguente ordine:

  • rimozione della ghiaia esistente
  • rimozione e smaltimento del manto in PVC presistente
  • primer bituminoso
  • colla bituminosa
  • membrana bituminosa biarmata stesa a secco sulla colla
  • tessuto di poliestere tessuto a secco sul precedente strato
  • riposizionamento della ghiaia rimossa sul tessuto applicato

 Anno: 2011 - Luogo: Casamassima (Bari) - Superficie trattata: 300 mq

Galleria

Impermeabilizzazione e coibentazione con sistema autoadesivo

L'impermeabilizzazione  e coibentazione è stata realizzata su un lastrico solare di una civile abitazione che presentava gravi problemi di umidità associati a presenza di condensa dovuta allo sbalzo termico. 

La stratigrafia del sistema è costituita dai seguenti materiali:

  • primer bituminoso
  • membrana bituminosa autoadesiva
  • pannello coibente in poliuretano
  • membrana bituminosa autoadesiva
  • membrana bituminosa autoprotetta da scaglie di ardesia

Anno: 2010 - Luogo: Modugno (Bari) - Superficie trattata: 300 mq

Galleria

Rifacimento con sistema a freddo bianco senza rimozione

La lavorazione è stata fatta su lastrico solare / terrazzo di una villa privata senza rimuovere il pacchetto impermeabile esistente, che presentava dei distaccamenti che causavano seri problemi di infltrazione; Il problema è stato risolto in maniera definitiva adoperando un nuovo sistema di impermeabilizzazione costituito da una membrana riflettente di colore bianco; l'intervento è stato eseguito con il seguente ordine:

  • Taglio delle bolle d'aria con successiva riparazione delle stesse
  • pulizia su tutta la superficie
  • primer bituminoso
  • colla adesiva
  • membrana bituminosa riflettente bianca

 Anno: 2009 - Luogo: Torre a Mare (Bari) - Superficie trattata: 200 mq

Galleria